Le 7 abitudini delle persone efficienti - [3] METTI AL PRIMO POSTO LE COSE PIU IMPORTANTI

Al fine di raggiungere i nostri piani, dobbiamo organizzarci e mettere le cose più importanti al primo posto. Per mantenere la disciplina dobbiamo anche trovare il potere di fare qualcosa che non vogliamo fare. Come ha detto Covey; "La sfida non è gestire il tempo, ma gestire noi stessi". Tutte le nostre azioni possono essere classificate in base a due fattori: urgenti e importanti. In base a ciò possiamo dividere tutto in 4 sezioni:
  • La prima [FAI], che contiene cose importanti e urgenti, come i problemi che dobbiamo affrontare in questo momento e hanno un impatto a breve termine.
  • La seconda [PIANIFICA], con eventi importanti ma non urgenti, include la costruzione di relazioni, la pianificazione e il riconoscimento di nuove opportunità e piani per il futuro.
  • La Terza [DELEGA], non importante ma urgente, come piccoli problemi spesso collegati ad altre persone che ci sentiamo in dovere di fare.
  • La quarta [ELIMINA], non importante e non urgente, sono tutte cose banali e attività piacevoli che ci portano piacere e ci fanno stare bene solo per un breve e limitato periodo.

È naturale per noi reagire a questioni urgenti, come la prima e la terza sezione, ma ciò porta a concentrarsi su eventi non importanti e di breve durata. E se ci concentrassimo sulla quarta sezione, avremmo una vita irresponsabile, alla ricerca del piacere a breve termine.
La seconda sezione è il cuore di un'efficace gestione personale, poiché include progetti e piani a lungo termine, che sono più difficili da realizzare e richiedono più energia e sforzi. Per attirare la nostra attenzione su questa sezione, dobbiamo imparare come dire NO ad altre attività, anche quelle che sembrano urgenti. Dobbiamo pianificare le nostre priorità e imparare a delegare ad altri le cose banali ma che devono essere fatte.
Tratto dal libro "Le 7 abitudini delle persone efficienti" scritto da Stephen Covey